martedì 17 aprile 2012

dodici

La scorsa notte ho fatto un sogno stranissimo. Nel sogno dovevo andare a cena in un posto e per andare in quel posto dovevo vestirmi elegante con tanto di scarpe col tacco. Non un tacco normale, che considerando che non mi metto scarpe con i tacchi da quando ero al liceo già quello poteva crearmi dei problemi, era un tacco 12. Nel sogno questa cosa non mi sembrava assurda. Cioè lamedelsogno era contenta di questa cosa pur sapendo che su quelle scarpe non ci sapeva stare. Allora lamedelsogno si metteva quelle scarpe in casa. Faceva le prove. Tornata dal lavoro, arrivava a casa, toglieva le scarpe da ginnastica e passava la serata sui tacchi. E poi alla fine è uscita di casa sui suoi tacchi 12 e senza problemi si è fatta la discesa, quella che c’è realmente sotto casa, la scaletta, che c’è realmente per andare a Brignole, ha preso l’autobus ed è arrivata in questo posto dove doveva andare. E la prima cosa che si faceva arrivati là, in quella casa là dove doveva andare, era togliersi le scarpe perché era una casa dove non si restava con le scarpe. Poi mi sono svegliata.
Secondo me, fosse ancora vivo, lo zio Sigmund si farebbe una risata.

2 commenti:

Giovy ha detto...

Non ti dico i miei di sogni.
Ne ho uno nuovo ricorrente e quel sogno mi fa diventare madre.
Paurissima

latteaigomiti ha detto...

@Giovy: ;-D ma nel sogno sei/siete contenti?

domenica mi sei venuta in mente, stavo facendo il bagno settimanale alle mie orchidee e ho pensato: chissà come sta l'orchidea di Goivy e del suo fidanzato.