lunedì 20 febbraio 2012

un dialogo

Sull’autobus, proprio dove ero seduta, c’era un finestrino che non si chiudeva bene. Ci abbiamo provato in due ma non c’era niente da fare, rimaneva un po’ aperto. Da lì veniva uno spiffero freddo, e pensare che oggi non faceva freddo, chissà perché era così freddo quel getto che mi arrivava addosso, sul collo. Non avevo voglia di alzarmi per allontanarmi, volevo rimaner seduta e così mi sono stratta la sciarpa e bon, sono rimasta lì. E una parte della mia testa diceva: Aria di fessura, manda in sepoltura e l’altra rispondeva: Eh, speriamo di no.

2 commenti:

Giovy ha detto...

Ah... signora mia, non ci sono più le mezze stagioni!

latteaigomiti ha detto...

ma come ha ragione signora mia, sante parole, oggi per esempio c'è cielo azzurro, sole e mare blu.
Si sta benissimo :-P