giovedì 14 giugno 2012

sequenzine


È sempre stato strano e po’ impossibile capire veramente che cosa c’è nella testa di un altro, e però per me è sempre stata anche una delle cose più belle lo stare a guardare, quando appaiono, alcuni dei pezzi di quello che tutti i cervelli, continuamente e instancabilmente, producono. Allora ti vedi queste sequenzine di parole-pensieri-eccetera che a un certo punto saltano fuori, passano, e poi scompaiono.

Il professionale Avventure scolastiche - Ugo Cornia – pag. 66

2 commenti:

Marco Bertoli ha detto...

Secondo me Ugo Cornia ha questo talento - dice cose che lì per lì possono sembrare perfette banalità quando non scempiaggini, poi vai a vedere meglio e… lo sono davvero! :-/

latteaigomiti ha detto...

Sì quell'uomo ha del talento ;-D

Marco pensa a come sarebbe brutto se
a tutti piacessero le stesse cose. Il mondo è bello perché è vario e a me la diversità ha sempre attratto, ma sono un'amante del polimorfismo, è deformazione la mia ;-D

rimanendo in tema lettura, 'sta mattina mi sono fatta un'ora abbondante di coda in sala prelievi (avevo il buco della medicina preventiva) e così ho iniziato Tra amici. Promette molto bene, mi sa che 'sta volta ho scelto due bei libri.